Brand Reputation sui motori di ricerca: monitoraggio e azione

Il 64% degli utenti* crede a ciò che reperisce sui motori di ricerca relativamente a brand e aziende su cui si sta informando.

Una crisi di reputazione è uno degli scenari più negativi per un Brand e può portare danni incalcolabili. Statisticamente, tuttavia, le crisi hanno una durata relativamente breve e dopo qualche settimana televisioni, giornali e Social Network non ne parlano più.

Sui motori di ricerca, invece, le informazioni, gli articoli e i contenuti di sentiment negativo possono rimanere posizionati per anni, in corrispondenza di ricerche del Brand, anche molto dopo che la crisi è finita e perfino se il Brand nel frattempo ha risolto i problemi che gli erano imputati.

I Brand sono ricercatissimi dai consumatori, che si informano e prendono decisioni sulla base di quello che trovano in rete. Per questo motivo, gestire e ottimizzare i risultati che appaiono sui motori di ricerca quando si cerca il nostro Brand è fondamentale.

Gli utenti si informano in rete prima di acquistare prodotti e servizi: un buon posizionamento e una reputation positiva sui motori di ricerca possono quindi portare a un incremento del proprio volume d’affari.

Come tutelare la propria reputation sui motori di ricerca

Svolgiamo un’analisi completa della situazione, identificando le keyword più ricercate e i risultati negativi che appaiono.

Successivamente utilizziamo tecniche SEO per posizionare più in alto risultati positivi, che possono essere le pagine del profilo del Brand sui Social Network, altri siti del Brand, pagine esterne che parlano del Brand, ad esempio su testate giornalistiche, oppure, in assenza di risorse disponibili, pagine create ad hoc.

Nel tempo i risultati positivi acquisiscono le prime posizioni, mentre quelli negativi sono relegati a posizioni più arretrate. I risultati negativi non spariscono, ma considerato che circa il 95% dei click degli utenti avviene sulla prima pagina dei risultati, spingerli nelle pagine successive permette di ridurne fortemente gli effetti.

Svolgiamo questo tipo di progetti sia a livello locale che internazionale, e per alcuni Brand globali svolgiamo anche il monitoraggio delle pagine dei risultati di Google, per anticipare eventuali crisi.

 

(*Edelmand Trust Barometer, 2017)