Google Chrome: come cambierà il tracciamento utenti dal 2022?

È notizia nuovissima che Google cambierà il modo in cui verranno tracciati gli utenti sul suo browser (Chrome) a partire dal 2022. Questo cambiamento non ci sorprende data la sempre più crescente attenzione alla privacy. Questo scrive David Temkin, Director of Product Management, Ads Privacy and Trust:

“This has led to an erosion of trust: In fact, 72% of people feel that almost all of what they do online is being tracked by advertisers, technology firms or other companies, and 81% say that the potential risks they face because of data collection outweigh the benefits, according to a study by Pew Research Center. If digital advertising doesn’t evolve to address the growing concerns people have about their privacy and how their personal identity is being used, we risk the future of the free and open web.”

In altre parole il 72% delle persone pensa che quello che viene fatto online sia tracciato, l’81% hanno paura dei rischi appunto di questa raccolta dati.

Tracciamento utenti su Google Chrome: cosa accadrà dal 2022?

Come prima cosa verrà rimosso da Chrome il supporto per i cookie di terze parti e non verranno identificati altri modi per tracciarli e quindi seguire l’utente durante la navigazione sul browser. Questo implicherà che non avremo più un profilo così preciso.

Google non rimane a guardare, però, e sta già testando una nuova tecnologia che si chiama FLoC (Federated Learning of Cohorts). I test hanno dimostrato che FLoC può sostituire il tracciamento dei cookie di terze parti mantenendo anonimo l’utente all’interno di raggruppamenti di persone con interessi simili.

Quindi cosa accadrà per tutte le campagne a pagamento? Attendiamo i prossimi sviluppi.

Sveva Coltellacci Head of SEA